"Loading..."

Divieto per le PA di fornire direttamente il servizio WIFI

Tu sei qui

»
Divieto per le PA di fornire direttamente il servizio WIFI
Divieto per le PA di fornire direttamente il servizio WIFI

Divieto per le PA di fornire direttamente il servizio WIFI

Gentili Signori,
l’art. 6 del Codice delle comunicazioni elettroniche vieta espressamente a Stato, Regioni ed enti locali di fornire direttamente reti e servizi di comunicazione elettronica ad uso pubblico, se non attraverso società controllate o collegate.
Per erogare questo tipo di servizi, le Pubbliche Amministrazioni devono quindi rivolgersi a operatori autorizzati ai sensi dell'art. 25 del Codice.

Il Codice delle comunicazioni elettroniche (D.Lgs 259/2003) distingue tra due diverse tipologie di utilizzo delle reti Wi-Fi, Uso privato e Uso pubblico:

FORNITURA AL PUBBLICO DELL'ACCESSO W-LAN ALLE RETI E AI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONI
E’ il caso in cui si intenda installare uno o più access point Wi-fi al pubblico per fornire, ad esempio, il servizio di accesso alla rete internet. E’ necessaria l’autorizzazione generale, da richiedere al Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione Generale Servizi di Comunicazione Elettronica, di Radiodiffusione e Postale. Rientra in questa casistica anche il fornire l’accesso Wifi al pubblico nelle Biblioteche. Dato che questo tipo di installazione comporta l’uso pubblico, si deve preventivamente essere autorizzati ad agire come internet service provider, e di conseguenza essere iscritti al Registro degli operatori di comunicazione presso l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom).

Ng Way s.r.l è dall'anno in corso regolarmente iscritta al Registro degli operatori di comunicazione e  può aiutarvi a regolarizzare la Vostra posizione.

Riportiamo di seguito un estratto del testo consultabile a  questo link del Ministero dello sviluppoeconomico. http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/comunicazioni/radio/autorizzazioni-e-licenze/wifi-radiolan-e-hiperlan

Back
**